Home » Prima Pagina » Errore da Oscar: l’annuncio sbagliato, miglior film Moonlight

Errore da Oscar: l’annuncio sbagliato, miglior film Moonlight

Succede anche questo, nella notte più glomour dell’anno. L’errore da Oscar arriva nel momento più atteso della stagione, per le star di Hollywood: la proclamazione del miglior film. Tutto sembrava scritto affinchè la statuetta, anche questa, andasse al musical La La Land. Così è stato, almeno stando all’annuncio in diretta mondiale: peccato che la busta aperta fosse quella sbagliata.

Ad aggiudicarsi il titolo più ambito della serata è Moonlight. Si pensava ad uno scherzo, la sensazione è permasta per vari minuti in realtà, increduli che simile gaffe potesse aver luogo in una serata come questa. A rimetterci, in prima persona, una delle maggiori icone dello star system quale Warren Beatty, al quale è spettato il compito ingrato di annunciare suo malgrado La La Land quale miglior pellicola. Il musical di Chazelle ha comunque di che consolarsi, grazie alle sei statuette portate a casa.

Arriva una gioia anche per l’Italia, dopo quelle degli ultimi anni firmate Paolo Sorrentino con “La Grande Bellezza” e l’Oscar alla carriera dello scorso anno andato al grande Ennio Morricone. Il 2017 vede il trionfo tricolore di Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini che hanno vinto l’Oscar per il miglior “Make-up and hairstyling” per il loro lavoro in “Suicide squad“. Degna di nota la dedica, rivolta a tutti gli immigrati: proprio nel Paese del neo eletto Presidente degli Stati Uniti, Donald Trump. Manca l’Oscar per miglior film straniero il candidato italiano “Fuocoammare” di Gianfranco Rosi battuto da quella che diventa la pellicola premiata più lunga di tutti i tempi con 467 minuti,”O.J: Made in America“, superando di 36 minuti “Guerra e Pace”.

Ecco tutti i vincitori:

MIGLIOR FILM: Moonlight

MIGLIOR REGIA: Damien Chazelle (La La Land)

MIGLIOR ATTORE: Casey Affleck (Manchester by the sea)

MIGLIOR ATTRICE: Emma Stone (La La Land)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Mahershala Ali (Moonlight)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Viola Davis (Barriere)

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Manchester by the sea

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Moonlight

MIGLIOR FILM STRANIERO: Il cliente (Iran)

MIGLIOR FILM ANIMAZIONE: Zootropolis

MIGLIOR FOTOGRAFIA: La La Land

MIGLIOR SCENOGRAFIA: La La Land

MIGLIOR MONTAGGIO: La battaglia di Hacksaw Ridge

MIGLIOR COLONNA SONORA: La La Land

MIGLIOR CANZONE: City of Stars (La La Land)

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Il libro della giungla

MIGLIOR SONORO: La battaglia di Hacksaw Ridge

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO: Arrival

MIGLIOR COSTUMI: Animali Fantastici e dove trovarli

MIGLIOR TRUCCO: Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson (Suicide Squad)

MIGLIOR DOCUMENTARIO: O.J.: Made in America

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO: The White Helmets MIGLIOR CORTO: Sing

MIGLIOR CORTO D’ANIMAZIONE: Piper

 

Author: Redazione
Tags

Similar posts

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login

Lost your password?