Cosplay in Calabria, ecco l’appuntamento al Castello Aragonese

Manca ancora qualche giorno, poi al Castello Aragonese di Reggio Calabria arriverà finalmente “Incanto al Castello” – Magico Role&Tales. E’, questa, un’iniziativa che è stata promossa dalla Cooperativa Sociale del Turismo attraverso l’aiuto dell’A.C.U, ossia l’Azione Cristiana Umanitaria di Catona a sua volta fondata dal crisitano Gilberto Perri con l’Associazione Role&Roll.

In cosa consiste? L’evento si basa su un racconto importante riguardo alla storia e alle tradizioni che convergono sulla figura del castello, ormai storica. Si va dalla costruzione dello stesso castello fino all’ultima restaurazione: la chiave è quella mitico-religiosa, con momenti di puro fantasy e riferimenti precisi ad attimi storici che riguardano la storia della costruzione.

La ricostruzione è stata fatta con l’aiuto di tanti figuranti, oltre all’aiuto di intrattenitiori in costume che animeranno la serata attorno al castello: le rappresentazioni storiche saranno accompagnati da conferenze in movimento, da workshop e anche da giochi da fare in poco tempo. Ogni giorno questo gruppo di figuranti interpreteranno gli abitanti del castello: il loro intento è quello di raffigurare scene di vita reale dell’epoca, tutto questo per trasportare i visitatori nella storia della costruzione. Da qui, la possibilità di partecipare ai vari eventi da svolgere: si passa dalla vita dei capitani di ventura all’ideazione delle strategie difensive. Fino all’addestramento reclute, al quale possono partecipare i visitatori. Poi, in serie: tavoli del saltimbanco, quello dell’alchimista e la parte destinata alla creazione degli stendardi.

Se non siete ancora convinti, sappiate che è prevista una serie di momenti di gioco – di quelli di Ruolo – ambientati all’interno dello stesso Castello Aragonese: sono stati presi disegnatori e illustratori che proveranno a realizzare opere fantasy medievali con il tema del Castello, e in seguito altri eventi che avranno quest’ultimo come protagonista indiscusso.

Dulcis in fundo, i visitatori potranno anche partecipare alle conferenze che si svolgeranno all’esterno del palazzo: sarà una sorta di passeggiata didattica che si terrà in parte all’interno del Castello con visita guidata. Ad occuparsi delle spiegazioni, un team di professionisti che ricollegheranno il Castello con i differenti periodi storici e l’immaginario collettivo.

Il 18 febbraio è inoltre previsto un Cosplay Contest: una gara in costume con una sezione dedicata proprio ai Cosplay di personaggi fantasy. Chiunque sia appassionato di fumetti o di film cult può partecipare gratuitamente all’evento. Ci sarà anche una selezione dei cosplay rievocativi storici: qui i costumi dovranno seguire la storia e il tempo del Castello. Per ora, il premio del primo posto è ancora incerto. Ma gli organizzatori assicurano che saranno dei giorni indimenticabili…