Home » Calabria » Ryanair-Calabria, si vola: incontro con il Presidente della regione

Ryanair-Calabria, si vola: incontro con il Presidente della regione

Momento storico per la regione Calabria, in termini di tratte stradali ed aeree. Se infatti lo scorso dicembre, pare, siano terminati i lavori ultra decennali sulla nota Salerno-Reggio Calabria, un nuovo accordo pare vicino fra il Presidente della Regione Oliverio e la compagnia aerea low cost Ryanair.

Il numero uno della terra calabrese è volato addirittura a Dublino per stringere un accordo importante con i vertici dell’azienda, per poter sbloccare numerose tratte disattivate in passato ma soprattutto aprirne delle nuove. Una Calabria sin troppo sconnessa dal resto non solo d’Europa, ma anche del Belpaese, con aeroporti che evidenzierebbero alcune anomalie tecniche incapaci di facilitare il traffico aereo. Questao fu la speigazione ad esempio di Ryanair per giustificare alcuni percorsi cancellati a partire dall’aeroporto di Crotone.

Riteniamo che l’aeroporto di Crotone  debba essere messo  nella condizione di riprendere l’attività prima della stagione estiva e, a tal proposito, è necessario un impegno unitario di tutte le istituzioni, mettendo da parte  e superando ogni possibile ostacolo. Per l’aeroporto di Reggio Calabria bisogna intensificare le iniziative perché sia garantita la continuità dei collegamenti da parte di Alitalia e si creino, anzi, le condizioni perché siano rafforzate le rotte ed i voli anche attraverso la presenza di nuove compagnie aeree”, ha affermato il Presidente Oliverio.

Nel corso dell’incontro ha caldeggiato i vertici della compagnia circa soluzioni da adottare per sbloccare alcune importanti tratte a partire da Reggio Calabria,  Lamezia Terme e Crotone. Dal prossimo 30 marzo dovrebbero arrivare i primi risultati, con  Madrid, Cracovia e Amburgo ad arricchire l’offerta aerea della Regione. Proprio in Calabria sono attesi Ryanair e tecnici per toccare con mano le migliorie apportate alle infrastrutture anche tecnologiche  degli aeroporti calabresi, così da poter dare il via ad un nuovo programma di traffico aereo.

Queste le parole del Presidente della giunta regionale: “Il nostro obiettivo è quello di rafforzare l’accessibilità alla nostra regione, attraverso un sistema di collegamenti aerei che consentano di rompere la perifericità e l’isolamento e di fare esprimere pienamente le potenzialità turistiche  di una terra che sta progressivamente recuperando  la sua forza attrattiva sui mercati nazionali, europei ed internazionali. Per questo intendiamo lavorare  a 360 gradi perché le compagnie interessate possano valutare programmi che abbiamo messo in campo anche attraverso appositi bandi che sono in via di pubblicazione”.

Author: Redazione
Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Login

Lost your password?